Cerchi il supporto di un professionista?Una soluzione finanziaria ricca di vantaggiCome ottenere prestiti per cattivi pagatori con la cessione del quinto

Questo è un aspetto importante: molte persone vogliono scoprire come ottenere prestiti per cattivi pagatori con la cessione del quinto. Perché è possibile entrare in questa lista e avere ancora bisogno di un contributo extra. Sai bene che non è facile risolvere il problema.

Però esistono delle soluzioni: i prestiti non finalizzati sono gli strumenti finanziari su cui si può fare affidamento quando si ha la necessità imminente di liquidità supplementare. 

Questi non sono subordinati all’acquisto di un servizio o prodotto. Vuol dire che è possibile accedere al denaro senza spiegazioni relative al modo in cui esso verrà utilizzato.

Cattivo pagatore: cosa significa

Cerchiamo di capire chi è il cattivo pagatore. Si tratta di una persona che in passato ha avuto problemi nella restituzione di un prestito ed è finita, di conseguenza, nella lista cattivi pagatori CRIF (Centrale Rischi Finanziari), un sistema gestito dalla Banca d’Italia.

Per i cattivi pagatori ottenere un mutuo o un prestito è molto difficile, dal momento che gli istituti di credito non hanno elementi a sufficienza per fidarsi delle garanzie di chi in passato si è dimostrato insolvente. Il discorso è diverso per i prestiti online non finalizzati.

In particolare per la cessione del quinto: in questo caso, infatti, non c’è bisogno di fornire una giustificazione o particolari garanzie per ottenere il finanziamento e la rata da corrispondere viene trattenuta direttamente dalla busta paga o dalla pensione. Ma prestiti per cattivi pagatori con cessione del quinto? Ecco cosa devi sapere per procedere.

Prestiti non finalizzati per cattivi pagatori

Se sei un cattivo pagatore e hai un reddito da lavoro autonomo, una pensione o un contratto a tempo indeterminato puoi rivolgerti a società finanziaria o un istituto di credito, anche online, per inoltrare la richiesta. Cerchi prestiti per cattivi pagatori con cessione del quinto?

Ad esempio con cessione del quinto che si presenta come uno strumento finanziario che permette, a chi ne fruisce, di accedere alla liquidità di cui si ha bisogno senza che si sia costretti a giustificarla in alcun modo. La procedura, per altro, è agevole e veloce.

Una delle prerogative più interessanti relative a tale strumento finanziario consiste nel fatto che la si può richiedere pur essendo finiti nell’elenco cattivi pagatori e debitori insolventi. 

Anche se si rientra tra i soggetti che in passato hanno dovuto far fronte a un inconveniente finanziario, infatti, non si è vincolati a dover dare giustificazione, garanzie o garanti.

La cessione del quinto

Rispetto agli altri prestiti non finalizzati, la cessione del quinto (cos’è la cessione del quinto dello stipendio) ha il pregio che la rata da rimborsare mese dopo mese viene trattenuta direttamente dalla pensione o dalla busta paga: ciò vuol dire che non c’è bisogno di ricordarsi di pagarla tramite il bollettino postale e non è neppure previsto l’addebito.

È la copertura assicurativa a rappresentare la garanzia principale; questo è il motivo per il quale non c’è bisogno di giustificare il finanziamento e non servono ipoteche o garanti. 

La cessione può essere richiesta unicamente dai pensionati e dai dipendenti privati, pubblici e statali: non posso invece beneficiarne i lavoratori autonomi i liberi professionisti.

Garanzie per la finanziaria che concede il prestito

La solvibilità del richiedente, nel caso della cessione del quinto, è garantita da una assicurazione obbligatoria che tutela l’istituto di credito o la finanziaria anche nel caso in cui il dipendente che ha richiesto il prestito venga a mancare o perda il lavoro. 

Un’ulteriore garanzia, poi, è data dal TFR (Trattamento di fine rapporto) che il dipendente ha maturato fino a quel momento: ciò significa che maggiore è la liquidazione accumulata, superiore sarà la garanzia per l’istituto che eroga il prestito al cattivo pagatore.

Una soluzione finanziaria ricca di vantaggi

I prestiti non finalizzati come la cessione del quinto offrono numerosi vantaggi, a prescindere dalla tipologia a cui si fa riferimento. Per mezzo di questa formula si ha la possibilità di ricevere in tempi brevi la liquidità di cui si ha bisogno, anche se si è un cattivo pagatore

Nella maggior parte dei casi i requisiti da rispettare sono pochi, e solo a volte è necessario fornire specifiche garanzie. Si tratta di un modo per ottenere liquidità per qualsiasi necessità: che si tratti di far fronte a una spesa imprevista, di pagare una vacanza, di finanziare un progetto personale o di qualsiasi altra esigenza, non si è costretti a giustificare.

Cerchi il supporto di un professionista?

Come ottenere prestiti per cattivi pagatori con cessione del quinto? Hai bisogno del supporto di un consulente: se sei interessato a saperne di più, chiedimi subito un preventivo!