Quante cessioni del quinto si possono fare?

Uno dei dubbi più frequenti in merito alla cessione del quinto: quante volte si può fare domanda per questa tipologia di prestito? Quante cessioni del quinto si possono fare?

Non ci sono limiti al numero di cessioni del quinto che si possono richiedere. È però essenziale aspettare che il primo finanziamento sia concluso per avviare quello successivo.

Sappiamo che tale finanziamento è così chiamato perché le rate mensili non superano il 20% del salario o della pensione del richiedente: un quinto, per l’appunto. I lati positivi sono diversi, e vanno dall’iter burocratico semplice al carattere non finalizzato del prestito.

La somma da restituire è detratta direttamente dalla busta paga, e non c’è bisogno di tenere a mente alcuna scadenza. Ricordiamo, poi, che la cessione del quinto è accessibile anche ai cattivi pagatori, che hanno spesso difficoltà a ricevere altre forme di finanziamento.

Un altro vantaggio: se ci sono le giuste condizioni, potenzialmente si possono ottenere infinite cessioni del quinto. Ovviamente non in contemporanea, nel senso che la seconda cessione del quinto parte nel momento in cui si estingue il primo debito.

La cessione del doppio quinto, cos’è  a cosa serve

Un discorso separato va fatto sulla cessione del doppio quinto, nota anche come delega di pagamento. Questa non viene accordata sempre, ma deve essere approvata dal datore di lavoro. In tal caso, le rate da pagare ogni mese non superano il 40% della retribuzione. 

Questa è un’ottima soluzione per chi ha bisogno di una liquidità maggiore rispetto a quella assicurata dalla cessione del quinto. Abbiamo citato questa opzione alternativa per un motivo ben preciso: non è possibile abbinare due cessioni del quinto.

Al contrario c’è l’opportunità di associare la delega di pagamento ad altri prestiti. L’importante è che non si oltrepassi il 50% dello stipendio, un criterio che – come abbiamo appena visto – è soddisfatto dalla cessione del doppio quinto.

Dunque un lavoratore dipendente può usufruire di un capitale più elevato unendo non due cessioni del quinto, bensì una cessione del quinto e una delega di pagamento. 

La seconda modalità, come la prima, è un prestito non finalizzato: non è necessario dare spiegazioni sulle ragioni per cui si chiede il finanziamento, presso la banca o la finanziaria.

Cessione del doppio quinto, chi può richiederla?

Anche la cessione del doppio quinto è possibile per i lavoratori dipendenti pubblici e privati. In particolare, però, non è lo per i pensionati: gli enti pensionistici non hanno aderito all’iniziativa. Il piano di ammortamento massimo si articola, di solito, in 10 anni. 

Dipende dall’età del soggetto, dal suo reddito, dal tipo di contratto professionale. L’ideale è sempre basarsi sul parere di un esperto per capire quale importo si andrà a ricevere.

Il rinnovo della cessione del doppio quinto

Chi ha necessità di una cifra più alta può optare per il rinnovo della delega di pagamento. La cessione del doppio quinto è rinnovabile dopo aver rimborsato almeno il 40% del prestito iniziale. Le soluzioni sono tante: qual è quella più conveniente?

Come si calcola il TFR

Per concludere, vediamo in breve come si calcola il TFR. È semplice: bisogna sommare le retribuzioni di ogni anno di servizio, e dividere poi il risultato per 13,5. Da questa operazione deriva il Trattamento di Fine Rapporto, del quale può essere anticipato il 70%.

I presupposti per ottenere la cessione del quinto

La cessione del quinto non è disponibile per tutti. Per cominciare, è indispensabile avere una busta paga o un cedolino pensionistico: è fondamentale essere dipendenti pubblici o privati, oppure pensionati. È meglio che il lavoro sia a tempo indeterminato, è chiaro.

Ma anche chi è assunto a tempo determinato possono beneficiare della cessione del quinto (purché tutte le rate siano rese all’istituto di credito prima della fine del contratto).

È prevista un’assicurazione, per la tutela degli interessi della banca. La polizza riguarda il rischio vita e quello di perdita dell’impiego. Per il resto non c’è bisogno di garanzie.

Maggiori informazioni sulla cessione del quinto

Vuoi sapere come funziona questo finanziamento e quale procedura devi seguire per richiedere ulteriori cessioni del quinto? Desideri ottenere un preventivo subito? Contattaci subito! Riceverai tutte le informazioni di cui hai bisogno e la proposta più vantaggiosa.